Eventi e Spettacoli

2016-01-29

Lamezia Terme: apre i battenti la rassegna letteraria De-Scrivo



l Collettivo Manifest, blog di scrittura creativa, compie due anni, cambia la veste grafica del sito e presenta la prima edizione della rassegna letteraria De/scrivo - il tempo, gli uomini, il paesaggio. La manifestazione è stata curata dagli ideatori del blog, Domenico D’Agostino e Aldo Tomaino, insieme all’aiuto del palermitano webmaster Gabriele Pantaleo.

De/scrivo nasce dalla particolare esigenza di parlare e descrivere i libri, organizzando incontri e dibattiti con gli autori che si svolgeranno nelle principali librerie del centro della città. De/scrivo però va oltre e, per allargare il proprio sguardo e osservare il presente da varie angolazioni, prevede in primavera alcune escursioni, vere immersioni nella natura seguendo i percorsi del giovane geologo Piergiorgio Vasta.

«Scrittura/Azione», sottotitolo del blog, è la parola che meglio descrive le attività del collettivo di questi giovani lametini, proprio a voler significare la concatenazione di eventi spontanea e necessaria che da tempo svolgono sul territorio L’idea della rassegna nasce in contemporanea con la tredicesima edizione di «Ri-crii - ricreareilSENSOpresente», rassegna teatrale contemporanea di Scenari Visibili della quale i fratelli Valeria e Domenico D’Agostino fanno parte e ne curano molti aspetti. Anche De/scrivo, esattamente come la gemella Ri-crii, nasce dall’esigenza di ricreare il senso del presente.

«Cerchiamo di cogliere più aspetti possibili del circostante, raffinare e ri-conquistare tutto ciò che di utile può fornire il passato al nostro presente, toccando temi storici, antropologici e sociologici, geografici, artistici e tanti altri ancora», spiega Valeria D’Agostino «crediamo negli incontri e nella commistione di linguaggi, che le nostre azioni servano alla crescita individuale e collettiva. Noi ci arricchiamo attraverso l’esperienza consolidata di queste guide, e le guide stesse si arricchiscono attraverso nuovi codici che sono quelli dei giovani. Unire questi linguaggi, confrontarsi, è il nostro modus operandi».

Questa prima edizione di De/scrivo - il tempo, gli uomini, il paesaggio parte a febbraio e si conclude in primavera/estate con un ciclo di tre presentazioni di libri con autori del panorama meridionale. Si inizia venerdì 5 febbraio con la presentazione del libro Terra Inquieta di Vito Teti, alle 18 presso la libreria Tavella, che prevede la partecipazione dell’autore, il professor Vito Teti e dello scrittore e paesaggista Francesco Bevilacqua. Segue giovedì 11 febbraio alle ore 18 presso la libreria Gulliver la presentazione del volume di poesia Scorie d’io di Luca Rota, giovane poeta di Rogliano che dialogherà con Domenico D’Agostino. Infine venerdì 26 febbraio, sempre alle ore 18 presso Palazzo Nicotera sarà presentato il libro Statale18 di Mauro Francesco Minervino, alla presenza dell’autore, del fotografo Giuseppe Torcasio e del consigliere della Federazione italiana associazioni fotografiche, Attilio Lauria.